Giardineddu blog

Just another WordPress.com weblog

Rugby, Veneto fuori dalla Celtic League:

Essere Veneti è un difetto..a tutti i livelli…lo stereotipo della donna di servizio ignorante e sgrammaticata dei film di Cinecittà è ancora valido..questa decisione sentenziosa è uno scandalo..se il rugby in Italia è dov’è e soprattutto per merito delle squadre venete, e a questo punto credo davvero che bisognerebbe ripristinare I DOGI…o una selezione locale sul modello dei Barbarians..poi almeno vedremo cosa dice il campo ai parrucconi dietro le scrivanie commento inviato il 19-07-2009 alle 00:56 da marco FVR Sa semo drio spetar’

invece no, paghiamo ancora lo scotto di essere i discendenti di quella che è stata la forma più democratica e moderna di civiltà: la Serenissima Repubblica di Venezia; non per niente nei libri di storia che compriamo ai nostri figli, questa sensazionale esperienza che ha portato queste genti ad essere avanti anni luce rispetto al resto del mondo, viene scritta in poche righe e sicuramente non ricordata come dovrebbe; invece no, troppa è l’ividia che riusciamo a suscitare con i nostri comportamenti allora come adesso, troppo offensivo è sentire parlare il nostro dialetto a tutti i livelli sociali.

commento inviato il 18-07-2009 alle 13:43 da astrolabio ve la cantate e suonate da soli in veneto avete tutti questa strana idea che roma non ha cultura rugbystica,è vero , non abbiamo mai avuto equipe di grandissimo livello,ma qui(da sempre) ci sono tantissimi ragazzi che praticano questo sport,ogni tanto uscite dal vostro paesino,informatevi un po.e non buttate tutto in politica,La prima Società Sportiva di Rugby che si costituì a Roma ed in Italia fu nel 1927 la S.S.

Fondato nel 1930, ha sede a Roma e milita per la stagione 2008/09 nel massimo campionato italiano, il Super 10………..PS ad alberto,11’27,,infatti le gare si stanno svolgendo nella vasca da bagno di casa tua,,,,,,,,,,,se non puoi venire qui,( e se vieni sei comunque il benvenuto )accendi il televisore….e goditi le gare….menuda cara commento inviato il 18-07-2009 alle 12:23 da maximo Lega veneta succube di quella lombarda Pur di mantenere qualche posticino la Lega in Veneto si inchina di nuovo a quella lombarda: alle elezioni prende più voti e una percentuale più alta che in Lombardia ma a comandare sono Bossi, Maroni e Calderoli, ora la Lombardia vuole la Celtic League di rugby e i veneti come Gobbo e Zaia sono pronti di nuovo a dire signorsì e a sacrificare il Benetton.

Fonte: gazzettino.it

Advertisements

November 23, 2009 Posted by | Uncategorized | , , | Leave a comment