Giardineddu blog

Just another WordPress.com weblog

Quarant'anni fa l'uomo sulla Luna

Se nella notte tra il 20 e 21 luglio di quarant’anni fa la tv “fissò l’occhio sulla terra promessa”, come ricorda il filosofo Andrea Tagliapietra, tutti i cittadini del mondo che hanno memoria di quel momento sanno di essere stati “partecipi” dell’evento che cambio il mondo.

La lista potrebbe proseguire con le cellule a combustione (idrogeno e ossigeno combinati) che si candidano a diventare il sistema di energia per il futuro, così come le vernici anticorrosioni, le conoscenze sulle piastrelle di ceramica e grafite “anticalore”, la termografie a colori per conoscere le temperature di motori e parti metalliche, la schiuma che si adatta alle superfici dei corpi e alle forme che la premono.

Il pathos che nella sua epopea moderna ha riempito di emozione e orgoglio l’Occidente con le passeggiate di Armstrong e Aldrin sul suolo polveroso della Luna (“un piccolo passo per l’uomo, un grande balzo per l’umanità” sono state le prime parole ascoltate da tutto il mondo in diretta e degne di una regia hollywoodiana).

Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.

Fonte: www.gazzettino.it

Advertisements

November 20, 2009 Posted by | Uncategorized | , , | Leave a comment